Sguardo sui Monti Sibillini
Particolare del Centro Storico
Chiesa della Madonna delle Grazie (sec. XII)
Viale Vittorio Veneto
Biblioteca di Romolo Murri

Il territorio comunale si estende per oltre 22 km2, ha un profilo collinare e presenta un paesaggio molto bello e suggestivo.

Campi aperti e chiusi, tutti perfettamente coltivati e delimitati da corsi d’acqua o da filari di piante secolari o da stradine di ghiaia o di terra si alternano a boschi, costituendo un mosaico di colori diversi che variano con le stagioni.

La campagna è costellata di case, alcune isolate e altre raggruppate in piccoli villaggi, dove ancora è possibile trovare i segni di una civiltà rurale antica.

Il territorio comunale si presta particolarmente alle escursioni a piedi o a cavallo o in mountain bike, con la possibilità di sostare accanto ad una fontana o ad un’edicola sacra o ad una chiesetta o all’ombra di alberi amici, dove l’occhio trova tanti piccoli incanti su cui posarsi, spaziando sull’orizzonte delimitato dai Monti Azzurri.

Fuori dal centro abitato, la campagna è divisa in contrade:
Bartolotti, Contro, Marchesi, Morrone, Tomassucci, Scarchi, Valle, Castello, Fanelli, Massignano, Picacchi, Zazza.